posted on Monday, February 08, 2010

Beppe Grillo a Londra!


Insomma per vedere Beppe Grillo dovevo aspettare che venisse a Londra e a Parigi! Guarda a caso proprio quel comico che mi faceva tanto ridere da bambino con i suoi viaggi caricatura in Brasile e in America che poi un giorno d'improvviso, con tutta la libertà di pensiero e parola che ci dicono garantita nel nostro bel paese, sparisce nel nulla. Ignorato e dimenticato con la sola colpa di aver avuto la presunzione di denunciare spesso a ragione il malcostume di coloro che hanno il privilegio di governare o i poteri forti che veramente influenzano le nostre vite. Il suo motto, spesso ripetuto anche nei suoi spettacoli, è di non arrendersi mai e così con i teatri sempre più pieni e internet sempre più l'unica fonte vera di conoscienza e informazione, questo fenomeno tutto italiano diventa sempre più globale e riempie pure i teatri a Londra e a Parigi! Insomma qualcosa negli ingranaggi di controllo di quel sistema che ha come scopo di assopire sempre più gli italiani davanti al nulla televisivo di pacchi, grandi fratelli, vespe e veline, finalmente scricchiola un pochino. Certo un po' esagerato pure Beppe, a volte irriverente ma in fondo in fondo come direbbe pure lui è sempre prima di tutto un comico e che risate! Lunga vita a tutti i Beppe e Marco Travaglio che tengono viva la speranza di una magnifico paese che tante persone come ho testimoniato a Parigi e a Londra hanno dovuto lasciare perché non dava loro alcuna speranza. La conclusione del suo spettacolo era proprio per loro con un augurio; 'forse questo Paese riusciremo pian piano a cambiarlo e a farvi venire la voglia di tornarci!'